Come scegliere il sito web

scegli la strada per il sito web

Come scegliere il sito web

La scelta di realizzare un sito web è una delle necessità per tutte le piccole e medie imprese, in quanto permette di dare risalto ai proprio prodotti o servizi, distribuisce in maniera geografica i contatti e le informazioni per essere contattati.

Lo scopo di questo articolo è di analizzare come scegliere bene un sito web e cosa deve fare un sito web per essere funzionale.

Il desiderio di un sito

Quando si ha l’esigenza di avere un sito web, è bene premurarsi di tanta pazienza e cominciare a cercare per primo tra la concorrenza, quindi nei settori di mercato propri, per vedere come si comportano e come sfruttano i siti web. Questa ricerca potrà farvi capire come sono organizzate le pagine, come vengono utilizzate le foto e la quantità di informazioni che occorrono per realizzare il sito web del vostro settore.

Esistono svariate tipologie di siti web e template da poter utilizzare, quello migliore è quello che:

  • Rientra sempre all’interno dei budget di spesa ideali.
  • E’ al passo con i tempi, quindi responsive per primo.
  • Vi rispecchia, o rispecchia l’azienda in termini di veste grafica.

Quindi è bene capire dal principio di quanto ammonta l’investimento che si vuole fare per avere un buon sito web della propria azienda, ma la cosa importante è non limitarsi mai con la scelta della grafica e delle soluzioni fotografica, elementi fotografici originali sono l’aspetto che più vi metterà in mostra.

Web agency o freelance

Scegliere chi vi realizzerà il sito è un compito che va coordinato tra istinto e simpatia, per cercare una buona web agency  o un freelance è bene cercare on-line o lasciarsi anche consigliare da chi ha già avuto modo di lavorci controllando i risultati dei siti realizzati. La scelta è fondamentale nel ruolo della gestione del vostro sito web, poichè al giorno d’oggi non solo ci si occupa di creare il sito, ma di gestirlo in maniera continua con strumenti di analisi e collegamento con i social network, poichè le specifiche di un sito web cambiano spesso, ci dovrà essere sempre il consulente di turno per consigliarvi e aiutarvi. Affidare il proprio sito web alla web agency o un freelance, delle semplici domande per capire chi avete davanti:

  • Da quanti anni lavorate con il web ? Ovviamente la quantità non è detto che sia sinonimo di qualità, ma è una buona base partenza per capire se la persona che si ha davanti è solo uno smanettone di turno.
  • Come volete sviluppare il mio sito web ? Se la risposta si avvicina a; viene installato un programma sul web o che ha dei programmatori che si occupano di questo, bene questo potrebbe essere il solito rivenditore di prodotti fatti da altri, è bene parlare con responsabili che conoscono il proprio lavoro, perchè della vostra immagine si sta parlando e della vostra reputazione-web.
  • Quale è stato il progetto che più vi è piaciuto ? Questa domanda tira fuori la passione per il lavoro di programmatore web, qualsiasi sviluppatore ha sempre a cuore un progetto un codice o quella funzione fatta per fare qualcosa di assurdo e vedrete brillare gli occhi di chi vi sta vicino.

Ovviamente i titoli posseduti e portfolio dei lavori sono anche una buona base per vedere come realizza i siti e come si comportano.

La fase dei requisiti

La prima fase per lo sviluppo di un sito web, la stessa cosa si applica anche per i software e app, è la raccolta dei requisiti. Per requisiti si intendono le principali funzionalità tecniche e di gestione del vostro sito, e i requisiti grafici, come colori o immagini particolari. Potrete scegliere se gestire voi stessi il sito web tramite aree di amministrazione, o con l’ausilio stesso dei sistemi CMS.

I requisiti grafici sono importanti, la scelta della grafica, forme e loghi, devono far fede al modello grafico che l’azienda ha sempre avuto, quindi non cambiando il logo ma adattando quello già esistente al modello web.

I requisiti funzionali di gestione sono la parte di programmazione, come l’implementazione di sistemi di prenotazione o altre funzionalità collegate anche a software esterni già esistenti.

Navigazione e web-design

Dopo l’analisi dei requisiti si passa ad elaborare un modello grafico del sito web, rappresentanto schematicamente la navigazione, distribuzione delle categorie del sito e delle pagine, sviluppo della struttura d albero del sito. Si creano quindi gli spazi per gli elementi grafici e le aree dove saranno caricati i contenuti testuali del sito web. In questa fasesi sceglie il template del sito web.

Il web design è rappresentato dall’esportazione degli elementi HTML e la loro modellazione grafica con i CSS. Dal modello creato in Phoshop si estraggono gli elementi di design facendo attenzione al peso in termini di Byte, un ecessivo uso di immagini rallenterebbe il caricamento del sito, dove le immagini semplici possono essere rappresentate in html verranno realizzate le classi CSS che li rappresentano.

Sviluppo sito web

Al seguito della parte di analisi, si passa allo sviluppo del sito scegliendo spesso una soluzione basata su CMS OpenSource come WordPress oppure con CMS realizzati ad-hoc, menostudio ha a disposizione un pacchetto CMS per la gestione di piccoli e medi progetti web che permette di sviluppare soluzioni medio complesse per ogni tipologia di sito o sistema software web based.

La programmazione è la fase dove vengono tradotti i modelli dei dati, richiesti dal cliente, in dati da conservare in un database. Si scelgono sempre soluzioni DB gratuite come MySql.

Pubblicazione e diffuzione

Configurato tutto il sito, registrato il dominio e creato tutto sotto il vostro spazio di hosting, provederemo a caricarlo, testarlo e renderlo attivo.

In fine non resta che pubblicizzare il sito web, diffondendolo tra i social, facendo in modo di attirare il più possibile la gente verso di voi. Saranno i metodi di marketing migliori a darvi i risultati, come l’uso di mailing list e social advertising.

Per avere il sito web in cima ai risultati di ricerca è buona norma ottimizzare il sito in modo da renderlo SEO Friendly, ma questa discussione è bene svilupparla in un articolo dedicato.

 

Menostudio
Menostudio
Valerio Zarba, Dottore in Informatica. Svolge il suo ruolo di freelance nel suo meno studio nella calda terra della Sicilia. Oltre al suo lavoro di sviluppatore, si dedica alla street art, elettronica e alla fotografia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *